La Seconda Legge di Ohm

La corrente in un circuito

Prima di addentrarci e vedere qual’è la definizione e la formula della seconda legge di Ohm è bene capire come avviene il passaggio di elettroni attraverso un conduttore.

Il flusso di elettroni va dal polo negativo, attraversa il circuito ed infine arriva al polo positivo, questo viaggio degli elettroni dal polo negativo a quello positivo è ostacolato dagli atomi che costituiscono il conduttore, quest’ultimi urteranno contro gli elettroni generando una perdita di energia che si trasforma in calore, causando un aumento della temperatura del conduttore.

 

Seconda legge di Ohm definizione

La seconda legge di Ohm riguarda la resistenza elettrica dei conduttori, ovvero: La resistenza elettrica che oppone un conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza ed inversamente proporzionale alla sua sezione, essa in oltre dipende dalle caratteristiche fisiche del materiale che costituisce il conduttore.

Seconda legge di Ohm formula

Bene ora che sappiamo la definizione vediamo la formula principale:

seconda-legge-di-ohm

  • R = Resistenza del conduttore misurata in ohm Ω.
  • ρ =  è una costante, dipende dal materiale del conduttore, chiamata anche resistività o resistenza specifica
  • L = lunghezza del conduttore espressa in metri
  • S = sezione del conduttore, espressa in mm2

I valori di resistività come detto sopra dipendono dal tipo di materiale, nell’immagine qui sotto sono illustrati i conduttori principali.

MaterialeResistività ρ (Ωmm2/m) a 20 °C
Argento0.016
Rame0.018
Oro0.024
Alluminio0.028
Tungsteno0.055
Ferro0.13
Platino0.10

Vediamo ora di iniziare a fare qualche calcolo con la formula sopra citata.

Un conduttore di rame è lungo 1000 metri e ha una sezione di 9,5 mm2

Calcolare la resistenza.

formula

Risultato R = 1.89 Ω

formula inversa

Dalla formula diretta si ricava quella inversa per la sezione S :

ohm-formula-inversa

Di seguito quella per la resistività ρ e quella per la lunghezza L :

2-legge-di-ohm

La seconda legge di Ohm Conduttanza

la conduttanza è l’opposto della resistenza, in questo caso non si considera la resistenza di un conduttore ma l’attitudine di al passaggio della corrente quindi l’inverso della resistenza, nei circuiti puramente resistivi si può usare la formula:

LEGGE-DI-OHM-CONDUTTANZA

G = conduttanza del conduttore e si misura in SIEMENS simbolo S.

Riprendendo l’esempio di prima del filo conduttore lungo 1000 metri abbiamo visto che la sua resistenza vale R = 1.89 Ω, come è facile intuire per vedere la sua conduttanza basta fare: 1/1.89 = 0.53 Siemens.

Bene, con questo articolo ho illustrato la prima e seconda legge di ohm, se ancora non sai chi è Georg Ohm visita wikipedia.

 

Se questo articolo ti è stato utile fammelo sapere nei commenti 😀

 

Lascia un commento